BLOG

Riparare è un diritto. Con il “right to repair” l’UE diventa un po’ più Green.

Il Regolamento 2021/341 entrato in vigore il 1° marzo scorso sancisce per tutti i cittadini europei “il diritto di riparare”.

L’Unione Europea ha infatti varato le norme, valide in tutti i 27 paesi, che aprono la strada a una visione energetica e di utilizzo di elettrodomestici e apparecchiature elettriche ed elettroniche, che contempla la possibilità di allungarne il più possibile la vita e l’efficienza per ridurre rifiuti Raee, spechi e consumi di energia.

Scegliere di riparare torna ad essere la libera espressione di uno stile di vita consapevole e non un vezzo per ecologisti oltranzisti o la necessità di chi non ha i mezzi per sostituire quello danneggiato con il modello di ultima generazione.

In netta contrapposizione con l’”obsolescenza programmata”, che ha caratterizzato un panorama economico e produttivo improntato alla rincorsa della “novità” sulla durevolezza, l’UE chiede alle aziende produttrici, di importazione e commercializzazione di elettrodomestici, televisori o device elettronici, di garantire pezzi di ricambio e quindi anche la possibilità di riparare gli oggetti fino a 10 anni dalla loro immissione sul mercato.

Incentivare politiche di prodotto volte al riciclo, alla rigenerazione e alla riparazione, segna il passo verso una visione dell’economia che ritorna o diventa sempre più circolare, in cui gli sprechi sono ridotti ai minimi termini e l’utilizzo delle risorse massimizzato.

Un trend necessario per arginare le problematiche ambientali, ma anche sociali, economiche e per la salute, determinate dalla produzione di rifiuti e dall’utilizzo massivo di risorse naturali, che apre però nuove prospettive occupazionali e di mercato.

Come quelle produttive, si sviluppano infatti filiere che permettono di recuperare e rigenerare o trasformare il prodotti elettrici ed elettronici, come accade per esempio con i device rigenerati KENovo.

Inoltre diventeranno sempre più richiesti tecnici specializzati in grado di intervenire e riparare le diverse apparecchiature.

KENovo tutto questo lo ha nel suo DNA. Infatti già alla sua nascita l’azienda, affianca alla commercializzazione dei device rigenerati la formazione di tecnici e l’apertura di laboratori di riparazione, che permettono di allungare il più possibile la vita di ogni singolo smartphone, computer o tablet.

Perché riparare è un diritto e farlo per un futuro migliore, è un dovere di tutti.

ADERISCI AL FRANCHISING

Sei appassionato di tecnologia? Ti piace stare a contatto con le persone? Vuoi avviare un'attività redditizia e tutta tua?

Scopri com'è semplice aprire uno store KE Novo.

Apri uno store KE Novo